Risparmio Italia PIR

Il comparto a tassazione zero che investe nell'economia italiana con la qualità di gestione NEF

OBIETTIVI

Per investire in un Fondo bilanciato che rientra tra gli investimenti qualificati destinati ai Piani di Risparmio a lungo termine (PIR), con la possibilità di beneficiare dell’esenzione della tassazione sui redditi finanziari. Il Fondo adotta uno stile di gestione attivo che mira a conseguire una moderata crescita del capitale investito, perseguendo una politica di investimento orientata principalmente verso strumenti finanziari di imprese italiane. Il portafoglio combina due componenti, una obbligazionaria, che è prevalente, e una azionaria, prevista fino al 40%. La componente obbligazionaria del Fondo si caratterizza per una strategia di gestione attiva e diversificata. L’investimento principale avviene su titoli obbligazionari di emittenti italiani con scadenze comprese tra 1 e 5 anni, sia titoli investment grade che high yield, selezionati attraverso l’analisi fondamentale delle singole società nonché tramite lo studio delle caratteristiche dei singoli titoli. È inoltre prevista una diversificazione in titoli governativi internazionali per migliorare il profilo di rischio/rendimento atteso del Fondo. Il processo di selezione dei titoli azionari si concentra sull’analisi bottom-up ed è realizzata principalmente grazie ad un ampio bagaglio informativo, che consente un costante sviluppo e aggiornamento dei modelli di valutazione interni. La componente azionaria, compresa tra il 20% e il 40%, è investita in titoli italiani di emittenti di media capitalizzazione e prevede una diversificazione sui mercati azionari internazionali. La valuta di riferimento del Comparto è l’Euro. L’esposizione a valute diverse dall’Euro non potrà eccedere il 30% del patrimonio netto del Comparto.

I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono una nuova forma di investimento introdotta dalla “Legge di Bilancio 2017” dedicati alle persone fisiche residenti in Italia.La Legge prevede l’esenzione dalla tassazione dei redditi di natura finanziaria generati dagli investimenti effettuati nei PIR, detenuti per almeno 5 anni e della tassa di successione. L’obiettivo dei PIR è indirizzare il risparmio delle famiglie italiane a sostegno delle imprese nazionali, in particolare quelle di piccola e media dimensione e favorire la crescita dell’economia reale.

Le quote della Classe PIR possono essere sottoscritte esclusivamente da persone fisiche residenti nel territorio dello Stato italiano;
possono essere intestate ad un unico soggetto;
possono essere sottoscritte, in ciascun anno solare, per un importo non superiore a 30.000 euro ed entro un limite complessivo non superiore a 150.000 euro.

Le quote di classe PIR godono dei benefici fiscali previsti dalla normativa se detenute per almeno 5 anni.

Documento senza titolo

Prima dell'adesione leggere il Prospetto informativo, nonchè il KIID - Informazioni chiave per gli Investitori, disponibili nella sezione Modulistica e presso i collocatori autorizzati

© NEAM S.A. - 5, Allèe Scheffer L-2520
Lussemburgo VAT: LU21817233